I migliori strumenti per ottenere prestiti per protestati

I cattivi pagatori si potrebbero trovare in grosse difficoltà nel momento in cui vogliono richiedere un nuovo finanziamento, vista che la loro situazione potrebbe precludere particolari limitazioni.
Ecco come sfruttare alcuni strumenti per poter evitare di vedersi negati un finanziamento.

Le garanzie esterne

Un primo tipo di strumento molto utile, che potrà essere sfruttato da parte dei cattivi pagatori, risulta essere quello relativo alle garanzie esterne.
Questa strategia funziona in una maniera che risulta essere particolarmente semplice: sostanzialmente, chi deve chiedere un nuovo prestito ed è stato inserito nella classe dei cattivi pagatori, potrà offrire delle garanzie all’ente al quale ha deciso di inoltrare la sua domanda di finanziamento.
Esse sono rappresentante da altre persone che si accollano l’impegno di restituire la rata da pagare qualora, il richiedente, non dovesse essere in grado di svolgere tale operazione.
Si tratta quindi di un metodo molto semplice che potrà essere sfruttato senza errori per poter ottenere delle liquidità in maniera rapida e veloce, anche per prestiti per protestati senza cessione del quinto.

La cessione del quinto

Questo particolare strumento rappresenta una delle soluzioni maggiormente adatte che saranno in grado di offrire due risultati che non devono essere sottovalutati.
Il primo di essi consiste semplicemente nel poter ottenere quella somma di denaro che viene richiesta da parte del richiedente stesso.
Bisogna sottolineare come, solo in rarissimi casi, la cessione del quinto viene negata dal datore di lavoro.
Questo strumento consiste nel prelievo forzoso di una somma di denaro direttamente dallo stipendio del richiedente, il quale potrà quindi evitare il pagamento della rata recandosi in banca o alla posta coi bollettini. Continue Reading…