Poker: Andare all-in o foldare al turn?

Il poker online è sempre più popolare e c’è anche chi lo fa diventare il proprio lavoro. Attenzione però non crediate che giocare a poker, in particolare se alla texana, sia un gioco da ragazzi, se si vuole vincere in modo continuativo e rendere quest’attività sostenibile ci vogliono studio e impegno.

Saper prendere decisioni, in modo rapido e naturalmente competente, mantenendo sempre il sangue freddo, è estremamente importante per chi gioca a poker online.

Per aiutarci a capire come decidere cosa fare ecco venirci in aiuto Nick “PureCash25” Rampone, specialista di sit&go heads-up high stakes, che in carriera ha vinto circa 1.800.000 dollari nei tornei di poker online.

Lo scenario preso in esame è il seguente: torneo online dal basso buy-in, bui 150/300 e noi chiamiamo l’openraise da 600 fiches del giocatore Under the Gun con Asso e Sette di Fiori dal botton, lo stack è di circa 40 big blinds alle nostre spalle, ed i giocatori sui bui chiamano.

In questa situazione Nick (che non ama il call preflop) dichiara che folderebbe e aggiunge che, in casi simili: “a volte 3-betto e molto raramente chiamo”.

Il flop è 7 di Picche, 2 di Fiori e 5 di Quadri. Lo small blind checka ed il big blind punta 2.700 fiches su un piatto da 2.400. Il player Under the Gun folda, noi andiamo in call, e il piccolo buio passa.

In questo caso Nick consiglia di chiamare. Il turn è uno dei migliori per noi, visto che il 3 di Fiori ci offre sia un colore che un incastro, ma il nostro avversario punta 8.100 fiches su un piatto di 7.800, quando noi ne abbiamo dietro circa 11.000: vista la situazione, ci serve un’equity che arrivi almeno al 34%.

A questo punto noi riteniamo che la scelta migliore sia passare, ma Nick è di tutt’altro avviso, infatti lui sarebbe andato all-in: “Può sicuramente avere dei set, ma credo che più spesso una size così grande indichi una made hand più vulnerabile, come ad esempio una doppia coppia. Il turn è troppo bello per foldare, ed anche se il suo range è sbilanciato su mani che ti battono, la tua equity è ancora ottima, per cui in questo caso, per me, si deve andare all-in”.